Estate, sos caldo: utili consigli per la salute dei vostri bambini

Caldo estate consigli bambini
Caldo estate consigli bambini

È arrivata l’estate e con essa anche il gran caldo, dal quale è sempre bene proteggersi, soprattutto i bambini e gli anziani. Ma quali sono le precauzioni indispensabili da adottare per i vostri bambini? Il primo rischio dal quale bisogna davvero stare attenti nel periodo estivo è quello relativo alla disidratazione, in quanto più piccoli sono i bambini più sono esposti a rischio, perché sudano di più, perché non riescono a disperdere efficacemente il calore e non riescono a comunicare alla mamma che hanno sete, per questo motivo è importante offrire loro spesso da bere, soprattutto quando ci si trova nei luoghi più caldi dove si suda di più.

Il consiglio da seguire è quello di far seguire ai vostri bambini un’alimentazione ricca di liquidi e dunque ricca di frutta e verdura che contengono un’alta percentuale di sali minerali che si perdono poco la sudorazione; va invece, limitata un’alimentazione a base di grassi che servono all’organismo per produrre calore di cui adesso non ne abbiamo proprio bisogno. Quando uscite per una gita fuori porta o semplicemente per fare una passeggiata ricordate sempre di portare con voi una bottiglietta d’acqua o il biberon per avere sempre a portata di mano un po’ d’acqua, ogni volta che il vostro bambino avrà sete.

Evitate di uscire nelle ore più calde della giornata e soprattutto evitate di andare al mare negli orari considerati “di fuoco”, ovvero dalle ore 11:00 alle ore 17:00, e ricordate che i bambini al di sotto dei 6 mesi non devono mai essere esposti al sole diretto. Evitate anche di fare lunghi viaggi in auto, soprattutto con bebè a bordo scegliendo eventualmente di farli nelle ore più fresche della giornata, proteggendo il bambino dal sole con gli appositi parasole. Qualora sospettiate il colpo di calore, i cui sintomi principali sono nausea, vomito, debolezza muscolare, mal di testa, abbassamento di pressione febbre, è sempre utile contattare immediatamente il medico.