Le donne preferiscono debellare gli insetti con i prodotti naturali

donne preferiscono debellare gli insetti
donne preferiscono debellare gli insetti

 

Le donne preferiscono debellare gli insetti con prodotti naturali? Lo afferma una ricerca:

La maggior parte delle piante contiene composti che usano per prevenire l’attacco di insetti fitofagi (che mangiano piante). Queste sostanze chimiche rientrano in diverse categorie, tra cui repellenti, alimentazione di deterrenti, tossine e regolatori della crescita. La maggior parte può essere raggruppata in cinque principali categorie chimiche: (1) composti dell’azoto (principalmente alcaloidi), (2) terpenoidi, (3) fenolici, (4) inibitori della proteinasi e (5) regolatori della crescita. Sebbene le funzioni primarie di questi composti siano la difesa dagli insetti fitofagi, molti sono anche efficaci contro le zanzare e altri insetti.

Questa repellenza del materiale vegetale è stata sfruttata per migliaia di anni dall’uomo, più semplicemente appendendo le piante nelle case, una pratica ancora largamente diffusa in tutti i paesi in via di sviluppo e soprattutto pratica tanto amata dalle donne per debellare gli insetti.

 

Debellare gli insetti in modo naturale: un antico sapere

Le piante sono state utilizzate da secoli sotto forma di fumiganti grezzi, laddove venivano bruciate per scacciare le fastidiose zanzare e successivamente come componenti di oli applicati sulla pelle o sui vestiti. Oggi, i repellenti a base vegetale vengono ancora ampiamente utilizzati in modo tradizionale ai tropici e in molte comunità rurali più povere dell’Europa e dell’America settentrionale, questo perché per molte di esse l’unico mezzo di protezione sono solo i repellenti “naturali”. Percepiti anche come un mezzo sicuro e affidabile per la prevenzione dei morsi di zanzara.

La scoperta dei nuovi repellenti a base di piante è fortemente dipendente dall’etnobotanica. Questa è la ricerca mirata di piante medicinali attraverso interviste approfondite con informatori chiave esperti in folklore e medicina tradizionale. Grazie a tali informatori chiave, si è validata l´efficacia nel debellare gli insetti di alcune piante elencate di seguito.

Repellente naturale: estratto di eucalipto

Eucalyptus citriodora (Myrtaceae), noto anche come eucalipto, è un potente repellente naturale estratto dalle foglie di alberi di eucalipto. È stato scoperto negli anni ’60 durante i trattamenti di massa mediante piante utilizzate nella medicina tradizionale cinese. L’olio essenziale di eucalipto, che comprende l’85% di citronella, viene utilizzato dalle industrie cosmetiche per il suo odore fresco.

Tuttavia, si è scoperto che il distillato di scarti rimasto dopo il processo di idro-distillazione dell’olio essenziale era molto più efficace nel respingere le zanzare rispetto all’olio essenziale stesso.

Così come l´eucalipto, molti estratti e oli vegetali respingono le zanzare, con un effetto che dura da alcuni minuti a diverse ore. Purtroppo però, i loro ingredienti attivi tendono ad essere altamente volatili, quindi anche se sono repellenti efficaci per un breve periodo dopo l’applicazione, evaporano rapidamente lasciando l’utente non protetto. L’eccezione a questo processo è il para-mentano 3- diolo (presente appunto nell´eucalipto) che fornisce una protezione naturale molto elevata per diverse ore.

Fonte: disinfestazione Milano