Macchie scure sulla pelle del viso, cause e rimedi

macchie-brune viso
macchie-brune viso

Sono sempre di più le persone che purtroppo tendono ad avere delle macchie scure sul viso senza sapere effettivamente di cosa si tratta e quali possono essere le cure e rimedi proposti dalla medicina e soprattutto dalla chirurgia. Il colore della nostra pelle è determinato dai melanociti , che altro non sono che cellule epidermiche che producono melanina e se questa viene inviata in modo equo alle cellule vicine si ottiene un colorito omogeneo; il colore certamente è un fattore importante da considerare ma affinché si possa parlare di pelle sana è importante considerare anche altri fattori, tra i quali il sebo, la tolleranza di idratazione, la texture, la tonicità, l’elasticità e l’assenza di patologie attive.

Vengono considerati nemici della pelle. il sebo in quanto questo causa infiammazione e irrita i melanociti così che questi a loro volta aumentano la produzione di melanina. Al fine di evitare questo rischio, occorre ridurre la quantità di sebo attraverso agenti topici specifici; ma non finisce qui perché nemici di una pelle sana,  sono anche i raggi UV che stimolano la produzione di melanina che è l’agente protettivo naturale per il DNA.Dunque, alla formazione delle macchie scure sulla pelle del viso concorrono diversi fattori, tra i quali anche l’uso scorretto di prodotti di bellezza e nello specifico di idratanti che non fanno altro che indebolire la funzione barriera i profumi contenuti all’interno di crema e agiscono come fotosensibilizzanti e possono dare origine a quelleantiestetiche macchie ai lati del collo.

Anche una dieta può influenzare la pigmentazione e nello specifico una dieta molto ricca di carboidrati, tipo farina 00 e zucchero. Come intervenire, dunque? Va scelto uno skincare adeguato e nello specifico vanno privilegiati prodotti medicali senza idrochinone specifici per il trattamento e la prevenzione; questi prodotti contengonovitamina A, C ed E, ed altre sostanze antinfiammatorie che insieme sono attive per ridurre la produzione di melanina. A questo è possibile aggiungere anche un peeling a base di enzimi botanici e acidi della frutta che permettono di far penetrare meglio i principi attivi, rimuovendo gli strati dell’epitelio più superficiale e dunque più opachi.