Yoga e Pilates: quali le differenze?

Yoga, Pilates, differenze
Yoga, Pilates, differenze

Lo yoga e il Pilates sono due attività fisiche molto amate, soprattutto dalle donne, e anno dopo anno aumentano i corsi che propongono queste due discipline. Molto spesso chi si avvicini allo yoga o al Pilates potrà avere delle idee confuse e potrà tendere a pensare che siano quasi la stessa cosa. In effetti, il Pilates ha acquisito alcuni movimenti dello yoga, ma le due attività, entrambe molto valide, sono da considerarsi differenti sotto alcuni punti di vista.

Yoga e Pilates: il metodo della riabilitazione

Il Metodo Pilates, inventato proprio da Joseph Pilates, nacque all’inizio del 1900 e venne proposto, oltre che come sistema per mantenersi in forma, anche come sistema per riabilitare il corpo, e spesso anche la mente, prima dei pazienti ospedalizzati e poi, dopo il secondo Conflitto Mondiale, anche dei reduci di guerra. Oggi il Pilates continua a basarsi sui principi indicati dal suo fondatore, che vedono una mescolanza di discipline differenti, dallo yoga al Do-in giapponese, allo scopo di mantenere il corpo in forma e aiutare il fisico a contrastare dolori e difficoltà provocati spesso da una postura errata. Il Pilates, quindi, è una ginnastica vera e propria e sarà molto utile per tutti coloro che vorranno allenare ogni fibra muscolare, mantenendo una grande elasticità e migliorando anche respirazione e concentrazione.

 

esercizi pilates
esercizi pilates

 

 

Yoga e Pilates: la spiritualità

Lo yoga affonda  le sue radici in India, e si stima che abbia più di cinquemila anni. Il metodo attuale dello yoga classico, chiamato anche Raja Yoga (lo yoga Regale), viene fatto risalire agli scritti di Patanjali, che sarebbero stati diffusi proprio a partire da almeno un millennio prima dell’avvento di Cristo. Lo yoga non mira solo a rendere il fisico più elastico, ma vuole portare l’individuo ad innalzarsi al di sopra della sua natura mortale per scoprire l’Unione con il Divino. Le tecniche fisiche dello yoga, quindi, vengono combinate con il giusto respiro e la meditazione, per agire sulla mente, sull’energia ed anche sullo spirito umano. L’allenamento puramente ginnico porterà comunque dei benefici, ma gli Otto Passi dello Yoga mirano ad aiutare l’uomo a diventare migliore, per aiutare gli altri e per conoscere quale sia il vero scopo della vita.

Yoga e Pilates: differenti ma simili

Quindi si può indicare come entrambe le discipline vogliano aiutare il corpo a rimanere in forma in modo dolce e rafforzandolo gradualmente. Il Pilates sarà più adatto come mero  allenamento fisico, per avere un addome tonico e una schiena flessibile, mentre lo Yoga vedrà pian piano un approfondimento degli aspetti più mistici e interiori della disciplina.